Traduci/Translate

Il gran finale di “Schermi” nel centro storico

Dal mare al centro città, da Lido, passando per l’Aranceto, Corvo, Pistoia, Gagliano, Materdomini, Pontepiccolo e Giardini di San Leonardo. La carovana di “Schermi-Cinema Multipiazza”, il progetto ideato e realizzato dall’associazione culturale Divina Mania e promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane e Direzione Generale Cinema, con il partenariato del Comune di Catanzaro, della Calabria Film Commission e dell’Anec Calabria, sabato sera ha fatto la sua tappa finale a Largo Pianicello, nel cuore del centro storico della città. Un momento di riflessione, dopo un intenso mese, per comprendere l’importanza di un’iniziativa che ha permesso di far vivere la periferia attraverso il cinema e ha fatto apprezzare la settima arte anche a coloro che, solitamente, non frequentano le sale cinematografiche.

Molto interessante, nella serata conclusiva, il talk al quale sono intervenuti il Presidente del Consiglio Comunale, Marco Polimeni; l’assessore al Turismo e Spettacolo, Alessandra Lobello; il rappresentante dell’assessorato alla Cultura delle Regione Calabria, Salvatore Bullotta e il responsabile del management culturale della Calabria Film Commission, Luca Ardenti. Tutti unanimi nel sostenere come “Schermi” sia un progetto che merita di essere istituzionalizzato perché ha consentito di creare intensi momenti di incontro e confronto culturale, di sviluppare il territorio, a partire da quelle periferie che devono essere riscoperte e valorizzate. Legato all’iniziativa c’era anche un concorso realizzato in collaborazione con l’Associazione Terra di Mezzo che ha coinvolto gli studenti delle scuole del territorio: “Abbiamo voluto sostenere questo progetto – ha affermato il presidente dell’associazione, Gianni Paone,  perché abbiamo condiviso immediatamente l’idea di fondo e ci interessava promuovere il coinvolgimento studentesco.” I ragazzi sono stati coinvolti  nel recensire i film inseriti nella programmazione di “Schermi”. La commissione, presieduta da Gianni Paone e composta da Ivan Buttiglieri, Patrizia Fulciniti, Fulvia Geracioti e Antonella Lobello, ha valutato i lavori degli studenti del Liceo Classico Galluppi, dell’I.I.S. Ettore Majorana di Girifalco e del Liceo Scientifico Guarasci di Soverato. I tre premi in denaro sono andati a Nicole Benincasa della III F e ad Alessia Zichella della IV F del Liceo Classico di Catanzaro e a Chiara Cristofaro della IV B del Liceo Scientifico Majorana di Girifalco. Una menzione speciale è stata assegnata dalla giuria a Katia Carito del Liceo Scientifico Guarasci. Inoltre, l’associazione Divina Mania ha anche consegnato il premio frequenza, consistente in un abbonamento alla stagione cinematografica del Cinema Teatro Comunale, a William Gigliotti, assiduo frequentatore della manifestazione. Grandi emozioni nel rivedere gli intensi momenti di “Schermi” attraverso le immagini del documentario girato ad hoc e curato da Mauro Lamanna e Pietro Monteverdi, rispettivamente, direttore artistico ed organizzativo dell’associazione. Soddisfatti anche i palati con le degustazioni di morzello del ristorante streeet-food “Gustu” e con i gelati di “Amedeo”. L’intensa serata si è conclusa con il “Purusparty” e la musica del dj Fabio Nirta che ha scaldato l’atmosfera sino a tardi.

Webboggi 2 ottobre 2018


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *