Blue Flower

SERSALE - “Infoday – L’Europa in... Comune” è l’iniziativa svoltasi giovedì scorso a Sersale, organizzata dalla locale Amministrazione comunale e dell’associazione “Terra di Mezzo” di Vallefiorita. Si è parlato dei progetti europei riguardanti la programmazione comunitaria 2014-2020 con l’obiettivo di individuare linee d’azione nazionali e internazionali a favore dei giovani e delle imprese locali.

Il sindaco Salvatore Torchia ha sottolineato come «la nostra cittadina necessita di azioni per promuovere e rilanciare le aree naturalistiche e l'intero territorio offrendo, al contempo ai giovani, opportunità di mobilitazioni internazionali». «E’ stata organizzata questa giornata informativa – ha aggiunto - anche per sottoscrivere un protocollo d'intesa con l'associazione “Terra di Mezzo” di Vallefiorita, che negli ultimi anni si è distinta per qualità progettuali nei programmi Erasmus+, certi di ricevere da questo sodalizio il supporto necessario per un'avventura entusiasmante».

Il consigliere comunale Carmine Lupia ha invitato i cittadini a collaborare in questa nuova impresa per dare vita a progetti europei (ma anche nazionali e regionali), in particolare a quelli riguardanti lo sviluppo del turismo e la valorizzazione delle bellezze naturalistiche del territorio di Sersale.

Il presidente di “Terra di Mezzo”, Gianni Paone, ha poi esposto l’insieme dei programmi europei facendo intravedere le opportunità presenti e offerte ai cittadini, ai giovani alle imprese ed alla stessa amministrazione comunale. Micaela Papa, mediatrice culturale, ha riportato testimonianze con video e commenti dei progetti realizzati a Vallefiorita e dell’importanza degli scambi giovanili come momento di crescita per i ragazzi; Raffaele Viscomi, infine, ha evidenziato la necessità di fare rete di imprese, associazioni e cittadini per affrontare in maniera organica e compiuta la partecipazione ai bandi europei.Ha anche parlato del funzionamento del “Servizio Volontario Europeo”, quale opportunità per i giovani di fare esperienze all'estero per apprendere le lingue e contribuendo a costruire una Europa più unita e solidale.

Al termine è stato siglato il protocollo d’intesa tra il Comune di Sersale e l’associazione “Terra di Mezzo”, che rappresenta la formalizzazione di un impregno che vedrà i due soggetti lavorare a fianco fin dalle prossime settimane per preparare proposte di partenariato internazionale e di partecipazione a bandi europei quali, ad esempio, “Europa per i Cittadini”. Stipulato anche l’accordo tra “Terra di Mezzo” e l’associazione “Arochas” di Sersale, per un percorso di progettualità comune e che andrà a rafforzare la rete delle associazioni (ad oggi sono già 25) che periodicamente si riunisce sulla base di tavoli di lavoro su argomenti e bandi per i quali predisporre adeguati progetti